Immagine ESA EO della Settimana: Piantagioni di palme da olio

22 Luglio 2019

La missione Copernicus Sentinel-2 ci porta sopra alle piantagioni di palme da olio che si trovano nel Kalimantan est - la parte indonesiana dell'isola del Borneo.

L'olio di palma è l'olio commestibile tropicale più ampiamente prodotto. È utilizzato in una vasta gamma di prodotti – dal gelato ai cioccolatini, ai cosmetici come trucchi e saponi, fino al biocarburante. Non solo è versatile, l'olio di palma è anche una coltura particolarmente produttiva. Raccolte tutto l'anno, le palme da olio producono fino a nove volte più olio per unità di superficie rispetto ad altre importanti colture oleaginose.

Per soddisfare la domanda globale, le piante di olio di palma sono coltivate in vaste piantagioni industriali – cosa che ha portato all'abbattimento di ettari di foresta pluviale. Tra il 1980 ed il 2014, la produzione globale di olio di palma è passata da 4,5 milioni di tonnellate a 70 milioni di tonnellate, e si prevede che aumenti ulteriormente.

L'Indonesia è il più grande produttore di olio di palma, seguito dalla Malesia. Insieme, i due stati rappresentano l'84% della produzione mondiale di questo tipo di olio.

Per produrre olio di palma in quantità sufficientemente grandi a soddisfare la crescente domanda, i coltivatori procedono al disboscamento di vaste aree di foresta pluviale per far posto alle piantagioni. Ciò porta alla perdita di habitat per specie come l'orangutan, dichiarato dal WWF in pericolo di estinzione. Più in generale, bruciare foreste per fare spazio alle coltivazioni è una della principali fonti di emissione di gas serra.

In questa immagine, acquisita il 15 febbraio 2019, i vari stadi del processo di deforestazione sono chiaramente visibili - le chiazze verdi all'interno delle piantagioni sono le ben consolidate coltivazioni di olio di palma, mentre le chiazze di colore marrone chiaro mostrano la terra dal recente raccolto. La lussureggiante foresta pluviale circostante è di colore verde scuro.

Copernicus Sentinel-2 è una missione a due satelliti, utilizzata principalmente per tracciare i cambiamenti nel modo di utilizzo del suolo, ma anche per il monitoraggio dello stato di salute della vegetazione. Ogni satellite ha a bordo una telecamera ad alta risoluzione che fornisce immagini della superficie della Terra in 13 bande spettrali.

Questa immagine fa parte del programma video Earth from Space.

In collaborazione con Rivista Geomedia.

La tua valutazione

  • Attualmente 5 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 5/5 (3 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Visto

257